Dalla Sardegna la ricetta delle “Is Coccois Prenas”

Qui è la Cocco che ti parla, la Mora Chef:
Allaccia… il grembiule!

Oggi ti porto con me in Sardegna, la mia terra!
La ricetta che ti propongo non è sicuramente la prima che viene in mente pensando a questa bellissima isola, ma è uno dei miei piatti preferiti, facile, sfizioso e adatto a tutte le ore!
Ti sto parlando delle: “Is Coccois Prenas”.

Is Coccois Prenas sono delle piccole tortine ripiene di patate, pecorino e menta, anche se la traduzione letterale sarebbe “pane ripieno”.

Ti ho già fatto venire l’acquolina in bocca!? 😀

Ti svelo un segreto: il ripieno delle Is Coccois Prenas è lo stesso per fare i famosi ravioli Culurgiones.

Queste tortine sono perfette per un aperitivo, una merenda sfiziosa, come antipasto e anche da gustare durante una giornata al mare o in montagna, perché la loro vera bontà si scopre il giorno seguente alla preparazione!
Bene…

Mettiamo le mani in pasta!

Ingredienti

per l’impasto:

  • 450 g di semola
  • 50 g di farina “0”
  • 200 g acqua
  • 150 g burro
  • Un pizzico di sale

Per il ripieno:

  • 500 g di patate
  • 350 g di cipolle dorate
  • 20 g di menta fresca
  • 180 g pecorino sardo semistagionato
  • 50 g parmigiano
  • 150 g di burro

Preparazione delle Is Coccois Prenas

Per accorciare i tempi di preparazione, in cucina è fondamentale l’organizzazione, quindi il primo passo sarà bollire le patate!
Non servirà salare l’acqua, perché i formaggi che useremo sono molto saporiti!

Ricorda:
è sempre più facile aggiungere un pizzico di sale che dover ribilanciare una pietanza troppo saporita!

Continuiamo con “la Cenerentola della cucina”: la cipolla!
Peliamo le cipolle dorate e tagliamole finemente, se non vuoi piangere o hai paura di tagliarti usa tranquillamente una mandolina (affetta verdure) l’importante non è il mezzo ma il risultato! 😉

In una pentola facciamo sciogliere una parte del burro (50 g circa), quando inizia a sfrigolare e sprigionare il suo profumo aggiungiamo le cipolle, devono cuocere a fuoco medio , dolcemente fino a caramellarsi (diventeranno dolci e succose).

Passiamo alla menta: mettiamone la metà in forno a 50 gradi in modo da seccarla, manterrà comunque tutti i suoi profumi!

Quando sarà pronta (dopo circa un ora e mezza) dobbiamo renderla una polvere usando le mani, ed eliminando i rami.

Ora che i fornelli sono accesi, dedichiamoci all’impasto:

Sciogliamo il sale nell’acqua (ti starai chiedendo perché!? Sciogliendolo nell’acqua saremo sicuri che il nostro impasto lo assorbirà in maniera omogenea da subito e non dovremo preoccuparci di lavorarlo troppo) e aggiungiamo il tutto alle farine, in una ciotola capiente, ora iniziamo a mescolare con le dita stringendo l’impasto, quando inizierà ad amalgamarsi e a prendere forma aiutiamoci spingendo con il palmo delle mani e ruotando la ciotola per compattarlo, a questo punto aggiungiamo il burro (che deve essere a temperatura ambiente).

La ricetta originale richiederebbe lo strutto, perché come tante ricette tradizionali nasce dalla quotidianità di periodi non ricchi, o di vita contadina, ma ahimè vivo in Danimarca e qui lo strutto non è facilmente reperibile 😀

Continuiamo a impastare finché non sarà liscio, compatto e sodo.
Non tutte le farine sono uguali, fidati del tuo istinto, potrebbe servire una spolverata di farina in più o un goccio d’acqua!
Ora avvolgiamo con la pellicola e lasciamo riposare!

NB Se non fa troppo caldo, preferisco lasciarlo a temperatura ambiente, perché avendo il burro all’interno raffreddandosi risulterebbe troppo difficile da lavorare.

Mentre l’impasto riposa dedichiamoci al ripieno

Peliamo le patate ancora calde e con l’aiuto dello schiaccia patate… beh schiacciamole!

Se non hai lo schiaccia patate basterà un colino e un cucchiaio, questo ci permetterà di non avere grumi e non libererà l’amido.

Ora aggiungiamo i formaggi grattugiati finemente e la metà di menta secca.

Il mio tocco personale per le Is Coccois Prenas!

Dalla lista degli ingredienti ci rimane ancora del burro e metà della menta, giusto?
Ok! Tagliamo (non tritiamo, tecnicamente si dice chiffonade) finemente la menta, sciogliamo il burro e aggiungiamola a esso facendo andare il tutto a fuoco medio basso per una decina di minuti , questo sprigionerà tutti suoi profumi!
Dopodiché aggiungiamolo al nostro composto di patate e continuiamo a mescolare!

Ora il momento più importante:

Chiudiamo gli occhi e ASSAGGIAMO!
questo è il momento cruciale ed è il vostro palato che decide, non c’è ricetta che tenga.
Manca un pizzico di sale!? Un po’ di metà in più o magari una spolverata di formaggio per chi ama i sapori un po’ più decisi!

Mettiamo da parte il composto e stendiamo la pasta (all’incirca lo spessore dev’essere come per una torta salata), ricaviamo dei cerchi con un bicchiere (o se ce l’hai con un coppa pasta), formiamo delle palline con il ripieno (grandi circa come una polpetta) e posizioniamole al centro di ogni cerchio.

La chiusura è più facile di quel che sembra: con una mano tieni la tua Coccoi Prena e con l’altra usando indice e pollice pizzicate la pasta in modo da ottenere come dei piccoli cornetti e fai così lungo tutto il perimetro!

Per farle tutte prenditi il tuo tempo e divertiti, le prime non saranno bellissime magari, ma ci prenderai presto la mano e farai delle Is Coccois Prenas meravigliose! 🙂

Ora inforniamo in una teglia ricoperta con carta da forno e ben oleata a 170 gradi per circa 30/40 minuti, la pasta deve diventare dorata.

Consiglio: Se hai un po’ di pazienza e forza d’animo, aspetta che si raffreddino prima di assaggiarle! 😀

Siamo pronti a stupire i tuoi commensali!
Le mie amiche ne vanno matte!
Aspetto le tue Is Coccois Prenas, se hai qualche dubbio scrivimi, trovi il link al mio Instagram qui nella firma! ♥️

Se la ricetta ti è piaciuta condividila e taggami nelle tue stories, riposterò molto volentieri!
La tua Mora Chef @la__cocco

By | 2021-05-24T16:04:36+02:00 Maggio 24th, 2021|Ricette&Co., Senza categoria|0 Commenti

Scrivi un commento

Pin It on Pinterest

Share This