Paccheri con pesto di pistacchi e ricotta salata

Come avrai notato, sono una grande amante della pasta ! La adoro di qualsiasi genere e forma, la mangio e cucino in tutti i modi: integrale, di legumi, tradizionale, trafilata al bronzo, fresca, ripiena.
Credo che non potrei vivere senza pasta, come non potrei vivere senza pistacchi! 😀
Ecco perché in questa ricetta ho voluto condire i paccheri trafilati al bronzo con un pesto di pistacchi homemade (facilissimo da preparare) e un velo di ricotta salata che lascia quella nota sapida che mi fa letteralmente impazzire!

Ricetta velocissima

Il pesto di pistacchi lo trovi anche già pronto, ma se hai 15 minuti in più ti consiglio di farlo in casa in modo da scegliere i pistacchi che preferisci e trovare l’equilibrio giusto in base al tuo gusto. Per il resto ti servirà soltanto la pasta, la ricotta salata, una pentola, sale e olio!
Ma passiamo ai dettagli della ricetta.

Ingredienti per preparare 400 gr di pesto di pistacchi

  • pistacchi non tostati e sgusciati 200 gr
  • 3/4 foglie di basilico fresco
  • formaggio grattugiato 40 gr (Grana o Parmigiano in base al tuo gusto)
  • sale q.b.
  • olio EVO 100 gr
  • acqua 100 ml
  • scorza di mezzo limone

Preparazione del pesto di pistacchi

Metti sul fuoco una pentola colma d’acqua, quando arriva a bollore butta i pistacchi e fai cuocere per circa 5 minuti, poi scolali e rimuovi la buccia. Ora mettili nel mixer aggiungendo il formaggio grattugiato, l’olio EVO, le foglie di basilico e la buccia grattugiata di limone. Aziona il mixer per qualche secondo e poi aggiungi l’acqua poco alla volta e il sale, dopodiché aziona nuovamente fino ad avere una crema omogenea. Fatto! Facile, no? 🙂
Ora passiamo al resto degli ingredienti!

Ingredienti per 4 persone

  • paccheri rigati trafilati al bronzo 320 gr
  • ricotta salata q.b.
  • olio EVO q.b.
  • pesto di pistacchi 200 gr
  • pinoli q.b.

Ora devi solo preparare la pasta, condirla con il pesto di pistacchi che hai preparato e dare sul piatto una bella spolverata di ricotta salata! 🙂
Ricorda il tocco dei pinoli, se li fai tostare qualche secondo sono ancora più buoni!

Buon appetito, ti aspetto alla prossima ricetta 😉

By | 2019-01-30T13:56:38+01:00 Gennaio 30th, 2019|Ricette&Co., Senza categoria|0 Commenti

Scrivi un commento

Pin It on Pinterest

Share This