Si può davvero mangiare tutto in allattamento?

Ed ecco che per la seconda volta mi trovo a informarmi su alimentazione e allattamento. 🙂

Già con la nascita di Alice nel 2015, l’argomento aveva attirato la mia attenzione e avevo scoperto tante cose interessanti. Ora, a distanza di quasi 4 anni, sono tornata a documentarmi per garantire alle mie gemelline, Anita e Aurora, il miglior latte possibile.

Ho sentito dire spesso che in allattamento si può mangiare tutto, ma avendo approfondito grazie al parere di professionisti, devo dirti che non è proprio così. Parlando con le infermiere e le puericultrici dell’ospedale nel quale è ancora ricoverata una delle piccole, ho raccolto utilissime informazioni  che condivido volentieri con te!

I cibi da limitare in allattamento

Non esiste un cibo dannoso per il bambino, ma ci sono alimenti che possono cambiare il sapore del latte rendendolo così meno gradevole, portando in alcuni casi i piccolini a rifiutare il seno.

Tra questi alimenti troviamo:

  • asparagi
  • carciofi
  • cipolla
  • aglio
  • carne di cavallo
  • peperoni
  • spezie forti (come il curry)
  • Pesce affumicato
  • zenzero
  • porri
  • cipollotti
  • salsa di soia

Altri cibi, invece, possono provocare mal di pancia nei neonati o aumentare il dolore dato dalle coliche, un disturbo diffuso nei primi mesi di vita.

Ecco quali sono:

  • cavolfiori
  • broccoli
  • cavoli
  • pepe
  • peperoncino
  • cetrioli
  • peperoni

E gli alcolici, il tè e il caffè?

Gli alcolici sono da evitare, ma è possibile concedersi ogni tanto un bicchiere di vino rosso (lontano dalla poppata). Per quanto riguarda la birra, invece, è una leggenda metropolitana che aiuti a “fare latte”… Purtroppo! 😀

Bisogna anche limitare il consumo di bevande e alimenti eccitanti come:

  • caffè
  • cacao
  • guaranà
  • ginseng

Che cibi scegliere in allattamento?

In linea generale l’alimentazione delle mamme in allattamento dev’essere equilibrata e varia, bisognerebbe consumare cibi di qualità, evitando quelli di dubbia provenienza e troppi prodotti pronti e confezionati. Una dieta ricca di frutta e verdura di stagione è sempre un’ottima soluzione, così come il consumo di almeno 1 litro e mezzo d’acqua al giorno.

Spero che questa mini guida ti sia stata utile, se vuoi chiacchierare con me sull’argomento scrivimi!

Al prossimo articolo! 😉