La ricetta della vellutata più buona degli ultimi tempi!

La Bionda è di nuovo ai fornelli per preparare con te la ricetta di una vellutata speciale, questa volta cucino dalla Mora, nella cucina di Foodgraphy, dove abbiamo scattato anche le foto!
Il piatto che facciamo oggi insieme ha come ingrediente principale un tipo di funghi che vengono anche chiamati “ostriche” per la somiglianza tra il loro cappello e il guscio delle ostriche.
Hai presente di quali funghi ti sto parlando? Adesso ti svelo tutto, un po’ di pazienza. 😀

Anche tu mangi sempre le stesse cose?

Forse succede anche a te, io nella vita di tutti i giorni tendo a mangiare sempre le stesse cose, a fare sempre le solite ricette…
Oppure ci sono dei giorni in cui vado a fare la spesa con una lista ben precisa d’ingredienti da comprare, ma alla fine prendo tutt’altro. Ti capita? 😀
Allora è il momento di preparare una ricetta nuova, semplice, facile, ma molto gustosa!
Ti svelo chi saranno i protagonisti del piatto di oggi: i funghi Pleurotus, se non li hai provati di certo li avrai visti al supermercato.
Se prima non ti passava nemmeno per l’anticamera del cervello di comprarli, da oggi, non dico che li cucinerai sempre, ma di sicuro vorrai almeno provarli una volta.

Basta con la “solita minestra”

Dato che sono pazza per le zuppe e le vellutate, invece della “solita minestra“, ti faccio provare qualcosa d’interessante, ma facile.
La ricetta di oggi è dedicata alla crema di questi funghi che preparerò sulla base di un semplice brodo vegetale.
Il gusto della vellutata di “ostriche” è molto ricco grazie alla combinazione della panna e dei funghi.
La cosa bella è che al giorno d’oggi è tutto reperibile, quindi per preparare questa vellutata di funghi non devi andare nel bosco a cercarli 😀

E ora, la parte più’ bella. I funghi vengono considerati un prodotto dietetico e parlando di Pleurotus posso dirti che sono caratterizzati da un basso contenuto calorico (28 kcal) e da un maggiore valore nutrizionale. I funghi ostrica, il cui uso è dovuto all’elevata percentuale di proteine ​​facilmente digeribili, è un prodotto indispensabile nel menu per chi cerca di perdere il peso, per i vegetariani e coloro che seguono un corretto stile alimentare.

Questo argomento mi piace tanto per cui potrei parlarne ore e ore, ma non sono una nutrizionista, quindi mi limito a condividere con te questa ricetta! 😉

Ingredienti:

  • 500 gr di funghi Pleurotus freschi
  • 80 gr di panna fresca
  • timo
  • brodo vegetale
  • olio extravergine d’olive q.b.
  • sale q.b.

Procedimento:

Inizia dalla preparazione del brodo vegetale semplicemente mettendo a bollire le verdure che preferisci con un po’ di sale. Dopo di ché inizia a preparare i funghi: togli il gambo (deve rimanere soltanto il cappello) e lascia un paio di cappelli più piccoli interi da usare come decorazione.
Ricorda che i funghi generalmente non vanno lavati sott’acqua in quanto assorbono molto ed è difficile asciugarli, però, nel nostro caso, puoi lavarli senza esitazione perché vanno frullati per preparare la vellutata, quindi non hai bisogno nemmeno di asciugarli. 😉

Una volta lavati, tagliali a cubetti o come ti è più comodo. In una pentola versa l’olio extravergine di oliva e fai rosolare il sedano tagliato a cubetti con i rami di timo, dopo qualche minuto togli i rami di timo e aggiungi i funghi, mescola tutto e lascia per 2 minuti con il coperchio chiuso. Ci siamo, adesso puoi versare il brodo vegetale, deve quasi (-1 cm) coprire i funghi. Porta a ebollizione, gira un paio di volte e fai cuocere il tutto per circa 15′-20′.

Spegni il fuoco e frulla gli ingredienti fino a ottenere un composto omogeneo e vellutato. Riporta la pentola sul fuoco, aggiusta di sale e versa 80 gr di panna, valutando se aggiungerne o meno in base alla consistenza che desideri ottenere. Io preferisco una texture cremosa e densa, se ti piace leggermente più liquida puoi aggiungere altra panna (la panna non deve essere quella per dolci, ma la classica panna fresca).
Adesso non devi fare altro che amalgamare la panna con la crema di funghi, tenendo sempre sul fuoco (basso) e girando.
Controlla il sale e spegni il fuoco, lasciando la pentola coperta.

Manca pochissimo!
In una padella a parte friggi i funghi che hai lasciato da parte all’inizio della ricetta della vellutata, se preferisci puoi farli anche alla griglia. Versa la crema nei piatti e decora con i funghi, aggiungi un po’ di timo e, come ultimo tocco, versa qualche goccia di olio extravergine di oliva, io ho utilizzato l’olio extravergine di oliva aromatizzato al finocchietto Sa Mola, ma se ti piace piccante, puoi aggiungere quello al peperoncino! 😉

Voilà!

Sono curiosa di sapere la tua opinione, quindi aspetto volentieri i tuoi commenti.

Buon appetito e alla prossima ricetta,
la Bionda

By | 2020-03-07T12:49:39+00:00 marzo 7th, 2020|Ricette&Co., Senza categoria|2 Comments

2 Commenti

  1. vittorio pellizzari 8 Marzo 2020 al 23:16 - Rispondi

    Come piatto sembra una delizia, ma dubito di avere la manina delicata che ci vuole.Chiederò alla mia amica Bet.Però questo piatto poco calorico contiene panna, un cibo piuttosto calorico e ricco di colesterolo.Sicuro che vada bene per un vecchietto che vive in tempi di coronavirus Ciao e grazie

    • Francesca 11 Aprile 2020 al 22:20 - Rispondi

      Ciao Vittorio!
      Non è il piatto a essere poco calorico, ma questo tipo di funghi 😉

Scrivi un commento

Pin It on Pinterest

Share This