Food Photography e Social Media

Dopo tanti mesi di lavori in corso finalmente ce l’abbiamo fatta! Oltre alle mie due splendide gemelline Anita e Aurora, è nato Foodgraphy, lo studio di food photography e social media che io e mio marito abbiamo tanto desiderato.
Un open space di 70 mq che a molti ricorda un loft newyorkese, dove la fotografia di food è all’ordine del giorno.

Un terzo dello spazio è dedicato alla cucina, qui si preparano i piatti per le nostre foto di food e per le videoricette, il resto dello studio fotografico è organizzato ad hoc: da un lato con scrivanie e computer dove prepariamo i piani editoriali e facciamo la programmazione social per i nostri clienti e dall’altro molto libero e dedicato interamente agli scatti di food e still life.
Per realizzarlo ci siamo ispirati a una foto vista su pinterest e abbiamo iniziato a realizzare ogni angolo del nostro studio fotografico a pochi passi da Milano.

Parola d’ordine? Il recupero!

Essendo creativi e non avendo fondi infiniti, per arredare il nostro studio di food photography e social media abbiamo scelto la strada del recupero. Volevamo unire lo stile industrial al recupero creativo e così ci siamo messi a lavoro con l’aiuto indispensabile di mio papà!


Pareti fatte con il legno dei bancali, scrivanie degli anni 60 in alluminio, lampade e porta asciugamani fatte di tubi idraulici, cucina in legno massello carteggiata e verniciata antina per antina, un’intera parete fatta con mattoni rossi salvati da un casale in demolizione e un pavimento che unisce il marmo verde delle Alpi (già presente) con un parquet di recupero dove ogni pezzo ha un colore diverso. Ci abbiamo messo mesi a fare tutto, dedicando a questo progetto ogni momento libero dal lavoro e dalle bimbe. È stato molto faticoso, sì, ma la soddisfazione che abbiamo dentro è enorme! 🙂

Cosa facciamo di preciso adesso?

Io e Marco siamo fotografi da oltre 10 anni ormai (eh sì… non ho più 20 anni, ma non pensiamoci! 😀 ), lavoriamo nella fotografia commerciale, in particolare ci occupiamo di still life e food. Come saprai, la fotografia di food varia molto, si può fotografare un prodotto, una ricetta, o fare scatti di reportage nella cucina di un ristorante. Il nostro background ci permette di gestire tutte le esigenze fotografiche del cliente, sia che questo sia un ristoratore, un’azienda, uno chef o un’agenzia pubblicitaria. Le foto che realizziamo hanno molteplici finalità, dalla pubblicità su carta stampata, all’utilizzo sul web per siti, app e social network.

Vista la mia specializzazione in comunicazione e critica gastronomica, per molti dei nostri clienti seguiamo anche l’aspetto strategico sui social network. La maggior parte dei ristoratori e delle aziende, infatti, non hanno il tempo né le competenze professionali per curare al meglio la propria presenza online. I social network sono diventati indispensabili, ma non basta esserci, è necessario avere un profilo con contenuti costanti e di alta qualità, sia a livello fotografico che di copy.

E che altri progetti abbiamo per Foodgraphy?

Tra i progetti che vogliamo realizzare nel nostro nuovo studio ci sono i laboratori di cucina con gli chef e i corsi di fotografia di food e social media!
L’idea è di proporre laboratori e corsi a numero chiuso, con massimo 8/10 partecipanti per poter dedicare il giusto tempo e attenzione a ognuno. Ti piace l’idea? 🙂


Puoi seguirci sui nostri canali social: Foodgraphy Italia Facebook e Foodgraphy Italia Instagram

Scrivici una mail a info@foodgraphy.it oppure compila il box qui sotto per avere info più dettagliate e per raccontarmi cosa ti piacerebbe fare qui in studio con noi, sarò felice di risponderti! 🙂

By | 2020-02-29T00:44:53+00:00 marzo 2nd, 2020|Eventi Food, Senza categoria|0 Commenti

Scrivi un commento

Pin It on Pinterest

Share This